IL GOLF NON VA MAI IN LETARGO

IL GOLF NON VA MAI IN LETARGO

01 Febbraio, 2016 - Eventi e gare

La passione per il golf non va mai in vacanza. Scopri come farti trovare pronto alla nuova stagione ormai alle porte

La neve piace.
La neve in pieno inverno piace.
La neve a fine inverno anche no, grazie.

Ecco, per ogni golfista che si rispetti, marzo è il mese delle nuove “ciocche” sulle mani, delle buche fatte sotto la pioggia pur di ricominciare a sentirsi a proprio agio con lo swing, ma soprattutto della speranza di diventare un golfista migliore.

La neve a marzo non è la benvenuta per nessun golfista, ammettiamolo, ma ci sono tanti modi per prepararsi, anche al di fuori del campo da golf, alle prime buche dell’anno o alle prime gare, a squadre o singole che siano.

Pensiamo alla fatica che proviamo durante le prime 18 buche dell’anno!

Fare lunghe camminate a ritmo sostenuto, su strade non troppo pianeggianti, è fondamentale per allenare la resistenza necessaria a gestire i chilometri che maciniamo sul campo da golf.

Inoltre è fondamentale allenarsi sul campo pratica e programmare con il proprio maestro alcune lezioni per analizzare i punti deboli del proprio swing e definire degli obiettivi hcp da raggiungere durante la stagione golfistica.

Non dimentichiamoci che tutte le fatiche affrontate in campo pratica saranno ripagate durante quelle fantastiche prime buche in campo con gli amici, magari sotto al primo sole primaverile che scalderà la sia la pelle sia il cuore di ogni golfista.

Informativa

IT - Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.